Prese di posizione

Programma di ricerca dell’UE

L’accettazione dell’iniziativa contro l’immigrazione di massa è incompatibile con gli accordi bilaterali. Gli accordi concernenti la ricerca firmati tra la Svizzera e l’UE sono dunque in pericolo.

A seguito dell’accettazione dell’iniziativa contro l’immigrazione di massa, la Svizzera non è più considerata membro pienamente associato ai programmi di ricerca come Horizon 2020. Se la Svizzera dovrà essere considerata come un paese terzo a partire dal 2017, ciò penalizzerebbe fortemente la ricerca svizzera.

Più progetti di ricerca sarebbero fortemente intaccati da un’interruzione degli accordi bilaterali. La ricerca in Svizzera rischia di perdere la sua buona reputazione.

Il Numes sottolinea l’importanza della ricerca svizzera a livello internazionale. Assumere una posizione isolata nell’ambito della ricerca avrebbe un impatto negativo sull’insieme del mondo della ricerca in Svizzera.

Leggere la presa di posizione

Non ci sono commenti

Your email will not be published
Cancel reply