Su di noi

Storia del Numes

1934-1998: prima di Numes

Il 24 giugno 1934, il Kino Capitol di Basilea vide la nascita dell’Unione Europea, il movimento svizzero per una federazione d’Europa, l’organizzazione dietro l’attuale Nuovo Movimento Europeo Svizzera (Numes). I suoi fondatori hanno in programma di creare gli “Stati Uniti d’Europa”. Hanno difeso una federazione europea basata su principi democratici, chiamata a contrastare il pericolo del nazionalsocialismo.

In seguito al rifiuto dell’AEA, è nata l’organizzazione Né le 7 décembre 1992. Lancerà l’iniziativa “Per il nostro futuro nel cuore dell’Europa”, che sarà ritirata nel 1997 a favore dell’iniziativa “Sì all’Europa!” avviata nel 1996 con l’invito ad avviare negoziati per l’adesione della Svizzera all’UE. Tale proposta sarà respinta in occasione di una votazione nel 2001.

1998-oggi: un impegno per l’adesione

Il Nuovo Movimento Europeo Svizzera (Numes) nasce nel 1998 dalla fusione di diverse organizzazioni europee: Nato il 7 dicembre 1992, il Movimento Europeo Svizzera, Europa-Dialog e i Giovani Federalisti Europei. È anche in quell’anno che viene creato la y-e-s (giovane svizzera europea).

Attraverso diverse campagne e azioni, il Numes si impegna instancabilmente per una rapida adesione della Svizzera all’Unione europea. Ciò è avvenuto in particolare durante le campagne di voto sugli accordi bilaterali I e II o contro le iniziative del UDC che minacciavano gli accordi bilaterali.
Il Numes ha condotto e sta conducendo le seguenti azioni: l’etichettatura dei candidati alle elezioni federali dal 2003, l’assegnazione del “Premio Europa” o l’organizzazione di un tour europeo annuale (serie di conferenze su temi europei in tutto il paese).

In qualità di sezione svizzera del Movimento internazionale europeo (IME) e dell’Unione dei federalisti europei (UEF), il 25 marzo 2017 il Numes ha partecipato a Roma alla “Marcia per l’Europa” in occasione del 70° anniversario dei trattati di Roma. Il Numes altrimenti partecipa regolarmente agli eventi di entrambe le organizzazioni.

Il Numes resta impegnato a difendere una Svizzera aperta e a ricordarci l’importanza dei valori europei quali la democrazia, lo Stato di diritto e la libertà. L’organizzazione è la sezione svizzera del Movimento europeo internazionale (IME) e l’Unione dei federalisti europei (UEF).

 

Non ci sono commenti

Your email will not be published
Cancel reply